mercoledì 31 dicembre 2014

Tanti Auguri di fine Anno

Che il botto di fine Anno possa cancellare i brutti ricordi e che l'inizio del nuovo Anno porti Tanta Salute, Gioia, è Amore, per un Anno Migliore.

Nonna Maria ed il suo staff







domenica 28 dicembre 2014

Panettone salato

PRIMA DI INIZIARE...
● DOSI: 6 PERSONE
● DIFFICOLTÀ: BASSA
● COSTO: MEDIO
● TEMPO DI COTTURA E PREPARAZIONE: 5 ore circa
● AUTORE : NONNA MARIA

INGREDIENTI....
● 250 g di farina manitoba;
● 250 g farina tipo "0";
● 250 g ml di latte; 
● 40 g di zucchero;
● 15 g lievito;
● 3 tuorli;
● 10 g di sale;
● 80 g di burro;
● 1 stampo di carta per panettone.

PREPARAZIONE

● I FASE: Sciogliete il lievito in un pò di latte. Versate in un grande recipiente la farina e poi lo zucchero, i tuorli, il lievito "sciolto nel latte".
 II FASE: A metà lavorazione aggiungete il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere una palla che risulterà densa e appiccicosa. Aggiungete il burro morbido poco alla volta avendo cura di farlo assorbire per bene all'impasto prima di aggiungerne dell'altro.
 III FASE: Dopo aver aggiunto tutto il burro, trasferite la palla ottenuta sulla spianatoia e lavoratela secondo la tecnica della "pirlatrura" cioè a conferigli una forma sferica e compatta.
(La pirlatura è quell'operazione di manipolazione dell'impasto che serve a conferirgli maggiore forza e di conseguenza per ottenere una lievitazione migliore.), 
 IV FASE: Lasciare l'lievitare finché non raddoppia di volume circa 90 minuti
 V FASE: A questo punto lavorate nuovamente l'impasto sgonfiandolo delicatamente, riformare una palla e metterla nello stampo di carta. 
 VI FASE: Spennellare la superficie con burro fuso e lasciar lievitare finché non raggiunge quasi i bordi dello stampo. Si tratta di una lievitazione molta lenta, quindi saranno necessarie diverse ore prima che l'impasto quadruplichi il suo volume.
 VII FASE: Per agevolare la lievitazione mettete il panettone gastronomico in forno a 30 gradi finché non avrà raggiunto i bordi dello stampo.
● VIII FASE: A lievitazione ultimata mettete in forno statico a 180 gradi per 45 minuti. Non aprire mai lo sportello del forno per la prima mezz'ora, per controllare la cottura utilizzare uno spaghetto. Se la parte superiore tende a scurirsi troppo, coprite con un foglio di alluminio superata la mezz'ora.
 IX FASE: Una volta freddo, tagliare il panettone gastronomico in orizzontale cercando di ricavare dei dischi dello spessore di circa 1 cm. 
 X FASE: Iniziare a farcire gli strati a piacimento e, infine servite la vostra gustosa ricetta a tavola.



                   ADESSO NON MI RESTA CHE AUGURARVI BUON APPETITO!

LE GUSTOSE RICETTE DI NONNA MARIA....


sabato 27 dicembre 2014

Coniglio ripieno alla frittata

PRIMA DI INIZIARE...
● DOSI: 4 PERSONE
● DIFFICOLTÀ: BASSA
● COSTO: MEDIO
● TEMPO DI COTTURA E PREPARAZIONE: 50 minuti
● AUTORE : NONNA MARIA

INGREDIENTI....
● 1 Kg di coniglio disossato;
● una manciata maggiorana fresca;
● 4 cucchiai di olio extravergine di oliva; 
● 2 foglie di salvia;
● 1 rametto di rosmarino;
● 2 spicchi di aglio;
● 1 cucchiaio di semi di finocchio;
● 4 uova;
● 1 bicchiere di vino bianco
● sale e pepe.

PREPARAZIONE

● I FASE: Sbattete 4 uova con sale  e pepe e unite una manciata di maggiorana fresca. Scaldate 2 cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella, versate le uova e preparate una frittata abbastanza sottile.
 II FASE: Tritate 2 foglie di salvia e gli aghi di 1 rametto di rosmarino con 2 spicchi di aglio e miscelate il trito con 1 cucchiaio di semi di finocchio. Aprite il coniglio, battete leggermente la carne, salatela, pepatela e distribuitevi la miscela aromatica. Appoggiate la frittata sulla carne, arrotolate il coniglio e legatelo con filo da cucina.
 III FASE: Fate rosolare il rotolo di coniglio per qualche minuto a fuoco vivace con 2 cucchiai di olio extravergine, salate e bagnate con 1 bicchiere di vino bianco. Infornate a 180 gradi e fate cuocere per 40 minuti, bagnando ogni tanto la carne con il sugo di cottura.
 IV FASE: Liberate il coniglio dal filo, tagliatelo in grosse fette e cospargetele con il sugo di cottura e, infine servite ben caldo la vostra gustosa ricetta a tavola.


                   ADESSO NON MI RESTA CHE AUGURARVI BUON APPETITO!

LE GUSTOSE RICETTE DI NONNA MARIA....










venerdì 26 dicembre 2014

Pastelle di cavolfiore secondo Nonna Maria

PRIMA DI INIZIARE...
● DOSI: 4 PERSONE
● DIFFICOLTÀ: BASSA
● COSTO: MEDIO
● TEMPO DI COTTURA E PREPARAZIONE: 40 minuti
● AUTORE : NONNA MARIA

INGREDIENTI....
● 1 cavolfiore non troppo grande;
● 300 g di farina lievitante;
● 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva; 
● sale q.b.;
● olio di semi per frittura q.b.;
● carta assorbente;
● 50 g di parmigiano grattugiato;
● pepe nero q.b.

PREPARAZIONE

● I FASE: Pulite il cavolfiore togliendo i gambi e lasciando solamente la parte tenera. Dopodiché lavatelo sotto l'acqua corrente fredda, e riponetelo su un scolapasta.
 II FASE: Prendete una pentola "media" aggiungete dell'acqua appena l'acqua va in ebolizione versate il cavolfiore e fatelo cuocere per circa 20 minuti. 
 III FASE: Appena cotto sgocciolatelo lasciatelo riposare/raffreddare su una ciotola ed infine schiacciatelo con una forchetta.
 IV FASE: Preparazione della pastella: prendete una ciotola mettete la farina aggiungete un cucchiaino di olio, ed il sale q.b.
 V FASE: Prendete una ciotola e versate dell'acqua tiepida q.b.
 VI FASE: Versate l'acqua "tiepida" pian pian nella ciotola della "farina" e mescolate fino a fare  amalgamare il tutto "sempre mantenendo la pastella morbida" aggiungete il parmigiano il pepe nero ed il cavolfiore amalgamate il composto sempre mantenendolo morbido e lasciatelo riposare per circa 10 minuti.
 VII FASE: Prendete una padella antiaderente con i "bordi alti" aggiungete l'olio di semi fino a metá copertura della padella, appena l'olio sarà arrivato a temperatura prendete con un cucchiaio il composto e friggeteli a fuoco vivo da entrambi i lati fino a che avranno ottenuto l'esatta doratura è così via.
 VIII FASE: Scolate le pastelle ben dorate su carta assorbente e, infine servite ben calde la vostra gustosa ricetta a tavola.


                   ADESSO NON MI RESTA CHE AUGURARVI BUON APPETITO!

LE GUSTOSE RICETTE DI NONNA MARIA....